BANNER-ALTO2
A+ A A-

M5S Amantea: il sopralluogo alla scuola di Campora e le menzogne dell’amministrazione Sabatino

Vota questo articolo
(31 Voti)

Francesca MenichinoIl comunicato stampa ufficiale del Comune di Amantea esordiva dicendo: " nessuna prescrizione da parte dei Vigili del Fuoco" per la scuola di Campora San Giovanni. Ed invece stamane facciamo un accesso agli atti e, nonostante qualche resistenza da parte dell'Ing. Pileggi, riusciamo ad avere le carte (Richiesta accesso atti intervento V.V.F.F. e Richiesta accesso atti certificato di agibilità e antisismica scuole).

 

Leggendole scopriamo che la verità è un'altra e che sono presenti precise prescrizioni in quella che è una "Comunicazione d'intervento fatta ai fini dell'adozione di ulteriori provvedimenti":

a) mettere in sicurezza,

b) ripristinare l'agibilità dei luoghi;

alla fine si conclude dicendo, in grassetto, "Con somma urgenza, sono necessari lavori di ripristino delle parti interessate precedentemente menzionate". Così come si dice che potranno aversi eventuali ulteriori accertamenti e successive indicazioni per i lavori da eseguire. Mettiamo a disposizione di tutti il verbale, nella scelta di una completa e autentica trasparenza.

Cosa vuol dire tutto ciò? Che forse prima della nostra "visita concordata e poi impedita" nulla era stato fatto se non una rapida pitturazione delle macchie d'umido , mentre i Vigili sottolineano la necessità di ulteriori e necessari interventi a tutela della sicurezza e dell'agibilità? Una cosa è certa:lunedì giungevano gli operai e i barattoli di materiale impermeabilizzante. Solo dopo che le mamme autonomamente, lasciate fuori dalla porta mentre il consigliere Menichino era a colloquio con la dirigente, interpellavano i vigili del fuoco. E a rilevare che erano in corsi dei lavori è la stessa comunicazione dei Vigili che, oltre ad evidenziare "pregresse macchie di umido dovute ad infiltrazioni d'acqua sia nell' atrio di accesso, nel punto di accostamento tra la trave e il muro portante delle due strutture... sia in due aule del piano superiore", constatava anche che "sul piano di calpestio del terrazzo vi erano in corso lavori di impermeabilizzazioni delle parti lastricate". Quindi come mai si stavano eseguendo dei lavori se , a dire della dirigente era tutto ormai risolto? Ma soprattutto come può un'amministrazione dichiarare cose non corrispondenti alle attività tecniche espletate dai Vigili del Fuoco ? E gravi sono anche le responsabilità dell'addetto stampa che è pagato con soldi pubblici e che svolge o dovrebbe svolgere un servizio pubblico, assumendosi la responsabilità di ciò che scrive.

M5s AmanteaE non solo, nell'ambito di questa inattendibile ricostruzione il sindaco finisce per accusare di malafede dei cittadini che, inascoltati per un mese circa dall'amministrazione prima e dalla scuola poi, hanno ritenuto di tutelarsi chiamando, come nel diritto di ogni cittadino, i vigili del fuoco i quali , riteniamo, sappiano valutare l'opportunità dei loro interventi , indipendentemente dalle lezioni che voglia impartire loro il sindaco Sabatino.

Da parte del Movimento 5 Stelle un plauso a queste mamme e a tutti i cittadini che si rendono attivi per tutelare i propri diritti, soprattutto quando anche il solo sospetto di un pericolo riguardi i figli. E la constatazione ancora una volta dell'incapacità amministrativa e di ascolto da parte di questa amministrazione che non riesce a svolgere compiti minimali, che non riesce a creare dialogo con i cittadini e che , addirittura "confonde" le attestazioni tecniche trasmesse dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. E che infine cerca di creare divisioni tra i genitori. Noi rifiutiamo ogni strumentalizzazione politica, invitiamo i cittadini a stare ben al di sopra delle parti, perché qui non si tratta di stare da una parte o dall'altra ma solo di risolvere problemi e di tutelare diritti. E li invitiamo a guardare alla sostanza delle questioni concrete e a stare uniti, creando un clima di collaborazione e di condivisione nella realtà della scuola. E' un bene che siano venuti i vigili, che abbiano rassicurato tutti circa il fatto che "la struttura non presenta alcun evidente segno di dissesto", ma che abbiano anche prescritto gli interventi di ripristino da porre in essere.

Chiediamo all'amministrazione di assumersi le proprie gravissime responsabilità e di entrare nel merito delle questioni, rispondendo nel concreto alla nostra mozione relativa all'8xmille per finanziare interventi nelle scuole, e di rispondere alla nostra richiesta di visionare i certificati di agibilità degli edifici scolastici.

Alle offese gratuite rispondiamo col sorriso e con la certezza di lavorare solo per il bene della collettività. Anche perchè forse è proprio vero che siamo delle Cassandre come si legge nel comunicato del Comune : seppure siamo rimasti inascoltati, noi e i genitori, è emerso che i lavori vanno eseguiti secondo le attestazioni dei vigili. La prossima volta ascoltateci per tempo, noi esoprattutto ascoltate i cittadini e le cittadine di Amantea.

Ultima modifica il Venerdì, 05 Dicembre 2014 09:20
Riccardo Clemente

Collaboratore dal 2009, da tempo ormai realizza insieme alla redazione articoli su Amantea, ma di fondamentale importanza è il ruolo di "informatore".
Splendidamente, infatti, raccoglie informazioni preziose su vicende locali ed in numerose  occasioni ha permesso la realizzazione di veri e propri scoop di cronaca locale realizzati dallo Staff del portale TirrenoNews.Info

1 commento

  • amanteano

    Siamo costretti a combattere per i nostri diritti. Questa volta però c'è una forza politica dalla nostra parte. Coinvolgerla sarà una soddisfazione per i cittadini, che vedranno chi veramente è dalla loro parte (spero lo ricordino poi alle prossime elezioni) ed un piacere per la Menechino, fornita di tanti assist dai suoi elettori( giudici del suo lavoro)

    Rapporto amanteano Domenica, 07 Dicembre 2014 10:02 Link al commento

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy