BANNER-ALTO2
A+ A A-

benessereSecondo la tradizione indiana, per realizzare un massaggio ayurvedico è necessario utilizzare delle sostanze oleose: il ricorso ad esse non solo apporta dei benefici concreti ma ha anche un profondo significato rituale, nella scia di una tradizione che nei templi sacri dura già da secoli. Chi ha la possibilità di frequentare un corso di massaggio ayurvedico non può lasciarsi scappare l'occasione di conoscere la storia e le caratteristiche di questo rito, che si basa su una pratica di cura del corpo millenaria in cui l'uomo entra in armonia con la natura. Proprio per questo motivo, la preparazione degli oli si caratterizza per una notevole enfasi, sia nei cerimoniali che nei trattamenti privati.

Gli oli e le polveri

In un corso di massaggio ayurvedico si imparano tutti i segreti relativi agli oli e alle polveri su cui si fa affidamento per consuetudine: si tratta di preparati che hanno anche effetti curativi e che permettono di trattare alcuni disturbi del metabolismo, delle articolazioni e delle ossa, ma anche patologie di natura psicologica o del sistema circolatorio. Il massaggio Abyangam è la tecnica che viene usata nei massaggi, ma cambia in base alle indicazioni di terapia che devono essere seguite; per fare sì che il soggetto che si sottopone al massaggio possa ritrovare il suo equilibrio fisico e psicologico, è fondamentale fare riferimento alle proprietà delle polveri e degli oli che sono utilizzati.

Gli oli Tailam

Basti pensare, per esempio, agli oli Tailam, che si basano su erbe specifiche e che in genere hanno come base l'olio di sesamo. Una volta spalmato, l'unguento può essere assorbito dai tessuti cutanei e dai tessuti sottocutanei, andando a stabilizzare l'equilibrio di tali tessuti e correggendo gli eventuali squilibri presenti. Il massaggio prevede un frizionare continuo che può favorire un miglioramento della circolazione: ogni parte del corpo ne trae beneficio, proprio perché i tessuti risultano tonificati.

Dalle mani di chi esegue il massaggio al corpo di chi lo riceve si trasmette un'energia vitale; è importante, però, rispettare alcuni accorgimenti, come quello che prevede di usare gli oli solo quando sono caldi o - al massimo - tiepidi. Un'altra prescrizione da rispettare è quella che impone di mantenere gli oli sulla pelle per almeno una trentina di minuti, in maniera tale da favorire il loro totale assorbimento. Gli oli Tailam si distinguono in base agli usi a cui sono destinati: ci sono, per esempio, quelli per i trattamenti di massaggio Shirodara e quelli per i massaggi infantili. 

Il Pinda Tailam, invece, è un olio specifico che viene usato per i dolori alle articolazioni e per le contrazioni muscolari; il Sandana Tailam e il Narayana Tailam, infine, hanno effetti rilassanti e apprezzabili dal punto di vista psicologico. Nulla vieta, comunque, di abbinare l'utilizzo degli oli con quello di impacchi di erbe con i quali eseguire le manipolazioni; in alternativa si può fare ricorso anche a differenti preparati ayurvedici e a creme naturali arricchite con polveri ad hoc, con le quali frizionare la pelle dei soggetti che si sottopongono ai massaggi. 

Leggi tutto... 0

farmacie-onlineDalla rete un aiuto anche per le cose serie

 

E’  luogo comune quello di definire internet come un mezzo dove conoscere persone, socializzare, giocare, perdere tempo e tutt’al più fare acquisti (anche se in Italia questa possibilità è ancora poco sfruttata).  Vero è che ci sono delle trappole nel mare magnum della rete ma è pur vero il fatto che questa può risultare preziosa in tutte quelle circostanze nelle quali viene sfruttata in modo intelligente e consapevole.

Uno esempio della sua indubbia utilità è rappresentato dalla possibilità di servirsi di una farmacia online dove effettuare degli acquisti trovando una certa convenienza.
Ad esempio, a parte le normali medicine, si possono trovare: Farmaci di automedicazione, Vitamine e Integratori, Alimenti, Cura della pelle, Cura dei capelli e delle unghie, Omeopatia e Medicina Alternativa, prodotti per il Benessere di coppia, Articoli per mamma e bambino, Apparecchi Diagnostici, Prodotti medicali e Farmaci veterinari.

E’ da considerare il fatto che al giorno d’oggi attraverso dei semplici smartphone, tutti sono collegati alla rete e che il radicale cambiamento degli usi e delle abitudini sta favorendo proprio lo sviluppo delle nuove tecnologie per sfruttare delle opportunità che prima erano impensabili.

Al passo con i tempi

La farmacia Boscia Club ha visto nella rete una opportunità da sfruttare e per questa ragione si mette a disposizione del cliente suggerendo l’acquisto di prodotti destinati a rappresentare il rimedio più adeguato per la salute anche grazie al supporto scientifico di un team di farmacisti appositamente dedicato.
La farmacia Boscia Club propone una serie di farmaci da banco, prodotti per la cosmesi, integratori alimentari, presidi vari e prodotti veterinari senza obbligo di prescrizione medica, che possono essere ordinati comodamente dal computer o dallo smartphone ed entrando all’interno del sito della farmacia online  da dove effettuare la richiesta navigando tra le differenti categorie di un menù intuitivo facile da visionare.

In uno o due giorni lavorativi, quanto è stato ordinato arriverà a destinazione in qualsiasi parte dell’Italia o dell’Europa grazie ad un servizio di corriere espresso.  Il pagamento dell’ordine – da processare al termine dell’acquisto – può essere fatto con Paypal oppure con carta di credito tramite server sicuro. Boscia Club propone anche dei prodotti in offerta che, periodicamente, vengono inseriti nelle promozioni destinate a tutti i clienti che troveranno una notevole convenienza nell’acquisto. Essendo queste delle offerte estemporanee è bene visionare costantemente il sito per verificare qual è la promozione (o le promozioni) in essere e, se interessa, approfittare della circostanza per fare una buona scorta.

Scegliere con estrema attenzione!

Si è parlato di trappole della rete  e, purtroppo, anche i farmaci sono oggetto di questo problema. Sono molte le persone che si affidano a siti stranieri (opportunamente pubblicati nella nostra lingua) perché trovano medicine non vendibili senza prescrizione che vengono proposte senza alcun problema. Ovviamente poter acquistare farmaci che il medico di famiglia non andrebbe mai a segnare, rappresenta l’accesso ad un settore proibito che incuriosisce. Quanti hanno deciso di acquistare la famosa pillola blu per aumentare la loro virilità? Il problema – a parte quello della salute che potrebbe pagarne le conseguenze – è spesso quello di acquistare dei veri e propri falsi che non fanno effetto alcuno anche se, confezione e contenuto sono totalmente identici a quelle originali. 

Per questo motivo è indispensabile acquistare solamente da quelle farmacie autorizzate che rispondono a tutti i requisiti previsti dalla legge e che hanno una sede fisica in Italia e non una virtuale  magari in qualche esotico Paese.

Leggi tutto... 0

stipendioIl Festival dell’Economia 2017 di Trento ha trattato nell’edizione appena conclusa il tema “La Salute Diseguale”. Nei quattro giorni dell’evento si è parlato anche di industria farmaceutica. Sotto la direzione scientifica del prof. Tito Boeri, i relatori hanno parlato dell’evoluzione dell’industria del farmaco, di nuovi processi della produzione e dei recentissimi farmaci biotech. Sono stati descritti gli strumenti più innovativi, le nuove soluzioni per la prevenzione delle malattie.

Tra gli eventi anche quello organizzato da GEI, Associazione italiana economisti d’impresa, che ha analizzato il mercato dei farmaci, con un report di economia industriale, nel quale si è parlato di innovazione e biotecnologie.

L’industria italiana del farmaco

La fotografia del settore farmaceutico in Italia, mostra un numero rilevante di aziende, centri di produzione importanti e grande qualità degli operatori e ricercatori. Ricerca e innovazione fanno dell'industria farmaceutica un settore di eccellenza in questo Paese.

Negli ultimi anni il settore farmaceutico ha sviluppato un forte mercato, non solo in Italia ma a livello internazionale.

L’Italia rappresenta infatti il 19% del mercato dei paesi più industrializzati, ed il 26% della produzione.

Lo confermano i dati contenuti nel rapporto “Innovazione, reti internazionali e spillover di conoscenza – Industria farmaceutica, la prospettiva internazionale e il caso Gsk in Italia” presentato nei mesi scorsi dal Centro studi Cerm (Competitività, Regole, Mercati), di Firenze, che rileva come l’Italia sia seconda solo alla Germania nella produzione europea dei farmaci.

 

La ricerca evidenzia che la filiera produttiva dei farmaci è fortemente radicata al Centro Nord, tuttavia nel Sud del nostro Paese operano realtà importanti, sia per numero delle risorse umane occupate che per capacità produttiva. Gli addetti dell'industria del farmaco nelle regioni meridionali costituiscono infatti il 6% dell’occupazione diretta ed il 15% di quella dell’indotto produttivo.

 

Il successo dell’industria italiana è legato al fatto che, anche negli anni di difficile congiuntura economica, le imprese del settore hanno continuato ad investire su valori superiori rispetto ad alle aziende presenti in Francia e Germania. Dunque nel settore del farmaco l’Italia mostra percentuali di elevata produttività. tale elemento ha rappresentato un vantaggio competitivo rispetto ad altre realtà europee. Inoltre è particolarmente significativa per l'industria italiana anche la produzione di farmaci per conto di altre aziende, il cosiddetto CDMO, acronimo di Contract Development Manufacturing Organization. In questo ambito si è registrata una crescita costante, dal 2005 ad oggi. Le imprese italiane sono prime in Europa per questo tipo di mercato, che copre il 23% della produzione europea. Il dato è in contrasto con altri settori, perché il rapporto CERM evidenzia che nel settore manifatturiero lo stesso dato è cresciuto del 13% rispetto.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy