BANNER-ALTO2
A+ A A-

carrifu amanteaChiusure e lavoro ai tempi di corona virus. 

Un supermercato centralissimo di Amantea, settore in questo momento non certo in crisi. Una disputa legale tra 2 aziende e Progetto Esse srl smantella un supermercato. 

A pagare sempre i Lavoratori? 

E, sempre in tempo in tempo di corona virus, abolita ogni forma di protesta. 

Così non va!

La nota del SGB, sindacato generale di base, indirizzata anche al Prefetto ed al Commissario prefettizio, che riportiamo in calce alla presente.

OGGETTO: RISPOSTA A VOTRA LETTERA DEL 6/04/2020 (CONSULTAZIONE SINDACALE 

AI SENSI DELL’ ART 47 LEGGE 428/90, RETROCESSIONE RAMO D’AZIENDA)

In riferimento alla vostra lettera di cui all’oggetto comunichiamo quanto segue. 

Premesso che a tutt’oggi i lavoratori sono in forza all’azienda. In quanto, come citato nell’art 47 

della legge 428/90, da voi citato, le consultazioni devono essere avviate almeno 25 giorni prima 

della eventuale conclusione. 

Nello specifico della vicenda, dobbiamo constatare che la vostra missiva è del tutto generica non 

chiarendo nulla in relazione alle “conseguenze giuridiche, economiche e sociali per i lavoratori”, 

elemento essenziale per chi scrive e per la normativa citata. 

Siamo poco coinvolti nelle relazioni tra i soggetti d’impresa coinvolti, ma abbiamo la massima 

preoccupazione per la continuità lavorativa e retributiva dei lavoratori del punto vendita di Amantea e degli 

altri eventualmente coinvolti, anche se non comprendiamo come nel 2020 sia possibile acquisire 

un contratto di fitto e non verificare se c’è l’agibilità del locale. 

Elemento, quest’ultimo, che coinvolge l’azienda che ha la responsabilità giuridica diretta ed 

oggettiva dei propri lavoratori e deve garantire che essi svolgano la propria attività in luogo sicuro e 

a norma di legge. 

Invece, per quanto si prospetta, ha fatto lavorare circa 20 unità in un locale privo di agibilità, dove

ha transitato un numero incalcolabile di utenza, ulteriore circostanza che porremo all’attenzione dei

nostri legali per verificarne la perseguibilità ai fini della tutela di tutti. 

Ai fini della consultazione. reputiamo fondamentale e indispensabile avere copia dei contratti o del contratto di fitto stipulato tra le due aziende, al fine di capire quanti punti vendita sono stati 

acquisiti, la forza lavoro coinvolta e come sia distribuita. 

Chiediamo quindi l’avvio della consultazione, con l’obiettivo di tutelare di preservare tutti i posti di 

lavoro in essere e riservandoci ogni azione al fine di tutelare gli interessi dei lavoratori.

In attesa di riscontro, porgiamo cordiali saluti

Cosenza, 07/04/2020

Leggi tutto... 0

con2020“È da tutti ed è facile adirarsi, e donare denaro e far spese: ma farlo con chi si deve, nella misura giusta, al momento opportuno, con lo scopo e nel modo convenienti, non è più da tutti né facile. Ed è per questo che il farlo bene è cosa rara, degna di lode e bella.” Aristotele.

Come dicevamo nel titolo la dottoressa Santelli, Funzionario Dirigente del Poliambulatorio di Amantea ci invia una nota in cui ringrazia le donazioni da privati ed associazioni avvenute allo stesso plesso sanitario di Amantea.

Oggi siamo in grado di annunciare due importanti donazioni provenienti e da un privato e da un'associazione benefica nel Comune di Amantea.

Alcune settimane fa, nel pieno della drammatica crisi epidemica determinata dal coronavirus, la Regione Calabria ha sollecitato i propri uffici ad attivarsi per il reperimento di materiale sanitario che permettesse di alleviare le difficili condizioni dei nostri ospedali e dei nostri presidi sanitari.

La prima donazione è avvenuta da parte del supermercato Conad di Amantea, per aver donato alcune casse di prodotti igienici per ambienti, superfici e disinfezione delle mani.

La seconda donazione è avvenuta da parte della Fidapa di Amantea, associazione molto presente sul sociale, per aver donato mascherine chirurgiche ed un termometro laser.

Leggi tutto... 0

controlliAnche oggi la città è deserta.  Impegnate le  forze dell’ordine, con le pattuglie della Polizia Municipale della Guardia di Finanza e dei Carabinieri.

I militari ed i vigli urbani hanno continuato il loro incessante lavoro di controllo e di presidio del territorio comunale e delle principali frazioni rurali e balneari della città, per contrastare il rischio assembramenti ed evitare che i cittadini raggiungano le cosiddette  “seconde case”.

La città è stata deserta, tranne qualche eccezione, puntualmente sanzionata.

Vi è stato un sostanziale rispetto della stragrande maggioranza dei cittadini degli obblighi di muoversi solo in caso di effettiva e comprovata necessità, per rispetto di se stessi e degli altri.

I controlli continueranno, ci comunicano le forze dell'ordine, ancora una volta hanno invitato tutti a rimanere a casa.

Intanto Domenica di Pasqua ed il lunedì di Pasquetta, nell’intero territorio comunale sono state molteplici le persone controllate, sia dalle Forze di Polizia e delle Polizie locali, ai fini della verifica del rispetto delle misure normative in atto per il contenimento della diffusione del contagio da COVID-19.

Diverse le persone sanzionate ai sensi dell’art. 4, comma 1, d.l. n. 19/2020 per il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui all’art. 19. comma 2, del citato decreto legge, ai fini del contenimento e contrasto ai rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus COVID-19.

Tra i verbali effettuati alcuni hanno attratto la nostra attenzione per le molteplici giustificazioni assunte dai verbalizzati, c'è stato chi non vedeva la propria fidanzata da un mese, ed ha messo nella sua giustificazione tale motivazione, chi ha assunto nella motivazione della propria autocertificazione di andare dal medico, anche se in un giorno in cui il medico non era di turno, c'è stato addirittura chi si è giustificato assumendo a se motivazioni mediche perchè aveva mangiato troppo e aveva la necessità di smaltire alcol e cibo, o addirittura infine che il proprio animale domestico solo sul lungomare cittadino riesce fare i proprio bisogni.

La Prefettura di Cosenza invita sempre i cittadini a proseguire nella stretta osservanza delle misure di contenimento prescritte, avendo cura in particolare di non spostarsi dalla propria abitazione se non per strette esigenze di necessità, di lavoro e di salute. 

Resta fermo il divieto di assembramento

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy